SciaccaNotizie

"Open Studi aperti", gli architetti si aprono al territorio

Per due giorni presso il palazzo di città sono previsti eventi e attività oltre che l'esposizione di progetti realizzati dai professionisti saccensi

Nella foto il presidente Cimino con i consiglieri Porretta, Cascio e Ferrara

Gli studi di architettura di Sciacca aprono le porte ai cittadini. L'evento, chiamato appunto "Open Studi aperti" si svolgerà su base nazionale e farà "tappa"  nella città delle Terme per volontà dell'Ordine degli Architetti di Agrigento il prossimo 24 e 25 maggio.

"L'obiettivo dell'iniziativa è quello di parlare della figura dell’architetto e di qualità dell’architettura  e l'idea di una tappa saccense nasce su sollecitazione dei consiglieri di Sciacca Giacomo Cascio, Michele Ferrara e Salvatore Porretta – afferma Alfonso Cimino, presidente dell’Ordine degli architetti di Agrigento - Saranno due giorni interessanti durante i quali una ventina di colleghi, della provincia di Agrigento, esporranno i loro progetti e avranno modo di confrontarsi tra loro. Un momento senza dubbio importante – conclude il presidente Cimino – “Open Studi Aperti” rientra nel nostro progetto sulla valorizzazione della figura dell’architetto”.

L'obiettivo sarà quello di far conoscere al grande pubblico il mondo dell’architettura e del design al fine di sensibilizzare i cittadini alla qualità del design, alla buona architettura, al rispetto della natura e degli spazi pubblici per migliorare la qualità della vita. Nell’atrio superiore del Comune di Sciacca, nelle date prefissate, si terrà l’esposizione dei progetti degli studi degli architetti del territorio e la promozione del lavoro svolto dagli studenti che hanno partecipato all’alternanza scuola lavoro nei vari studi di architettura del territorio. Non solo: durante la due giorni saranno offerti momenti di intrattenimento, live, jam session, performance di danza, degustazioni.

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento