SciaccaNotizie

"Non era un falso cieco", assolto ex dipendente del Comune

Il 66enne, secondo l’accusa, avrebbe percepito un importo superiore a quello che gli spettava di diritto

Calogero Dangelo, 66enne ex dipendente del Comune di Sciacca, era stato impiegato come centralinista. L’uomo, però, era rimasto coinvolto in un’inchiesta. Dangelo, secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, era accusato di truffa per l’indennità di accompagnamento.

Il 66enne, secondo l’accusa, avrebbe percepito un importo superiore a quello che gli spettava di diritto. Il Pm aveva chiesto nei suoi confronti un anno e 4 mesi di reclusione e 800 euro di multa. Il giudice monocratico, Antonino Cucinella, lo ha assolto perché fatti non costituiscono reato. Per la difesa Dangelo “rientra tra i ciechi assoluti e ha diritto a quell'indennità”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento