SciaccaNotizie

Trova una soluzione temporanea per la discarica di Salinella

Con il trasferimento temporaneo dei sovvalli si potrebbe avere un'autonomia di alcuni mesi

(foto ARCHIVIO)

E' una soluzione temporanea, con validità fino al prossimo 31 agosto, ma è oggi l'unica praticabile e consentirà a Sciacca ed ai comuni dell'Ato di superare la crisi delle ultime settimane per il conferimento dei rifiuti.

La proposta è stata avanzata al termine dell'incontro svoltosi ieri a Catania tra l'amministrazione comunale di Sciacca, la Sogeri e il Dipartimento acque e rifiuti della Regione. Ne dà notizia l'edizione odierna del Giornale di Sicilia. L'idea, che consentirebbe di riprendere la raccolta già giorno 9, è quella di trasferire i sovvalli dal centro di compostaggio di Santa Maria alla discarica Salinella - Saraceno di Sciacca. Si procede inoltre verso l'ampliamento di ulteriori 14 mila metri cubi dell'impianto: il progetto è stato approvato proprio la scorsa settimana dalla giutna regionale. Quest'ampliamento consentirebbe garantirebbe un'autonomia di almeno altri 5 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Uno dei migliori direttori di McDonald's del mondo è agrigentino, ecco la storia di Pietro Luparello

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento