SciaccaNotizie

Ombre e suggestione, Sciacca si colora anche d'inverno: tutti pazzi per gli ombrelli "volanti"

L’installazione è stata voluta fortemente dai commercianti della zona, un colpo d’occhio imponente che ha conquistato tutti

I colori non lasciano Sciacca neanche d’inverno. Per le vie del centro cittadino, malgrado la bella stagione sia diventata un lontano ricordo, campeggiano ancora gli ombrelli arcobaleno.

L’installazione è stata voluta fortemente dai commercianti della zona, un colpo d’occhio imponente che ha conquistato tutti. Una galleria all’aperto, così qualcuno ha definito le principali vie cittadine. La stravagante idea, è di origine portoghese. Infatti, i primi ombrelli furono installati nel 2012, ad Agueda.

Un’idea stravagante, che anche quest’anno, ha coinvolto Sciacca. Tante, tantissime le foto che ritraggono gli ombrelli “volanti”, appesi per le vie del centro città.

Naso all’insù e Smartphone alla mano, le installazioni sono tra le più fotografate e apprezzate dell’intera cittadina saccense. Un gioco di ombre e colori che ha conquista e continua a conquistare tutti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Canicatti

    "Hashish in auto e a casa", due arresti: nei guai anche un 17enne

  • Cronaca

    Porto Empedocle sospesa la raccolta, i netturbini incrociano le braccia

  • Cronaca

    Corso aperto e bimbi a rischio, monta la protesta: "Bisogna aspettare il morto?"

  • Cronaca

    Depuratore di Favara, confermato il diniego delle autorizzazioni

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre auto sulla Agrigento-Palermo: un morto e tre feriti

  • Le case a 1 euro a Sambuca di Sicilia, il sindaco: "Quante richieste, sogno un borgo felice"

  • "Case in vendita a 1 euro" boom di richieste per Sambuca di Sicilia

  • "Notti da Far West", sgominata la gang: 4 arresti e 3 divieti di dimora

  • "Torture sessuali al compagno di cella per estorcergli sigarette", a giudizio

  • Cammarata è sotto choc, il sindaco: "La statale 189 è la strada della morte, l'Anas riveda e renda sicuro questo tracciato"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento