SciaccaNotizie

E' morto Lillo Ciaccio: aveva fondato la banca del cordone ombelicale

Il medico ematologo è spirato stamani, dopo una lunga malattia, a Palermo. Aveva vissuto un calvario giudiziario, uscendone a testa alta

Lillo Ciaccio

Il medico ematologo Lillo Ciaccio, fondatore della banca del cordone ombelicale di Sciacca, è morto stamani, dopo una lunga malattia, a Palermo. Aveva 79 anni ed ha vissuto - uscendone a testa alta - un vero e proprio calvario giudiziario. Per otto lunghissimi anni si è difeso in tribunale dalle infamanti accuse di scorrette procedure di conservazione dei cordoni ombelicali, danno erariale, truffa, turbativa d'asta.

Quando è stato assolto, con sentenza definitiva, Ciaccio tornò a lavorare - come volontario - alla banca del cordone ombelicale che era finita sotto sequestro, ad opera della Guardia di finanza, nel 2007 e dalla quale era stato licenziato, in tronco, dall'azienda ospedaliera "Giovanni Paolo II".

I processi a carico di Ciaccio si sono conclusi tutti con dichiarazioni di non colpevolezza, assoluzioni piena, e il giudice del lavoro poi dichiarò ingiusto quel licenziamento, condannando l’Asp a sborsare 493 mila euro di risarcimento. Soldi che il medico ematologo donò alla ricerca scientifica.

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

  • "Vertici e affiliati di Cosa Nostra", 9 ordinanze di custodia cautelare: ai domiciliari l'ex consigliere comunale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento