SciaccaNotizie

Nuovi locali del reparto di Neuropsichiatria infantile, Testone: "E' un punto di partenza"

All'evento anche Gervasio Venuti: "Faremo una serie di investimenti su delle patologie, è una nostra esigenza e questo bisogno lo percepisce anche l’assessorato"

Sono stati inaugurati, questa mattina, i nuovi locali del reparto di Neuropsichiatria infantile di Sciacca. Il servizio è guidato da Nicolò Testone. All’evento di quest’oggi, anche Gervasio Venuti, commissario straordinario dell’Asp.

“I nuovi locali? E’ un punto di partenza - ha detto il responsabile del reparto, Nicolò Testone -. Non abbiamo mai avuto una collazione adeguata alle nostre esigenze. Finalmante, oggi, abbiamo ottenuto la nostra casa. Abbiamo una nostra identità. Noi, abbiamo 1700 accessi di bambini, di cui 150 sono i nostri casi. Lo svantaggio socio culturale e le violenze sui bambini rappresentano per noi un motivo di intervento importante".

Gervasio Venuti: “Faremo una serie di investimenti su delle patologie infantili, è una nostra esigenza e questo bisogno lo percepisce anche l’assessorato. Bisogna avere anche la capacità". 

Margherita La Rocca Ruvolo, presidente della commissione Sanità all’Ars. "Diversamente abili? Le loro esigenze vanno messe al centro della nostra azione sanitaria. In commissione salute abbiamo apportato delle modifiche che i disabili chiedevano. Voteremo un decreto che il mondo della disabilità ha messo sul tavolo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento