SciaccaNotizie

Legali Rocco Forte scrivono al Comune: “Depositiamo rinuncia al Tar per ricorso”

La causa è relativa all'impugnazione della delibera con cui il 13 febbraio 2012 il Consiglio comunale di Sciacca aveva approvato il piano di lottizzazione presentato dalla società del magnate

Il magnate Rocco Forte

Il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola rende noto tramite comunicato stampa che l’ufficio legale del Comune di Sciacca ha ricevuto oggi una lettera via fax dall’avvocato Francesco Brizzi, dello studio legale “Ripa di Meana e Associati” che patrocina gli interessi della società Rocco Forte e Family S.p.a.”. La lettera si riferisce alla delibera del 20 marzo scorso del Consiglio comunale di “Presa d’atto sullo scioglimento delle condizioni poste dal Consiglio comunale sul Piano di Lottizzazione” intestato alla società del magnate italo-inglese.  

L’avvocato della società, in ordine alla causa pendente al Tar, relativa alla impugnazione della delibera con cui il 13 febbraio 2012 il Consiglio comunale di Sciacca aveva approvato il piano di lottizzazione presentato dalla Rocco Forte & Family (Rome) Spa, rileva che con la recente delibera n. 20 del 20 marzo 2013,  “si sono superati di fatto le contestazioni a suo tempo formulate dalla mia cliente nel ricorso in oggetto. A questo punto, nei termini stabiliti dall’Amministrazione comunale (trenta giorni) occorre formalizzare al Tar di Palermo la sopravvenuta carenza di interesse in modo da abbandonare il ricorso secondo quanto concordato tra le parti”.  

Il sindaco Fabrizio Di Paola fa sapere che nei prossimi giorni, con accettazione della Giunta Comunale, l’ufficio legale del Comune di Sciacca e l’avvocato Francesco Brizzi depositeranno al Tar una nota nella quale evidenziare appunto “la sopravvenuta carenza di interesse” da parte della società Rocco Forte a proseguire nel ricorso alla luce della delibera n. 20 del consiglio comunale in modo, così, da chiudere definitivamente la vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento