SciaccaNotizie

Le ricerche dell'allevatore disperso, dopo quasi 3 mesi verranno sospese

Dopo il nubifragio dello scorso 25 novembre è stata trovata soltanto l'autovettura - completamente accartocciata - del sessantenne

Il disperso Vincenzo Bono

Ancora pochi giorni e poi verranno sospese - dopo quasi tre mesi - le ricerche di Vincenzo Bono, l’allevatore di Sciacca di 60 anni disperso durante il nubifragio del 25 novembre dello scorso anno. I vigili del fuoco del distaccamento di Sciacca procederanno, mercoledì e giovedì, agli ultimi controlli e poi lasceranno la zona di contrada Muciare.

A Muciare e in una vasta zona anche a nord della strada hanno lavorato pure gli uomini del comando provinciale di Agrigento ed i fluviali che hanno esteso il raggio di azione a un’area molto ampia nel tentativo di trovare una traccia dell’allevatore. Durante le ricerche non è mancata la presenza, a Muciare, delle figlie di Bono, Giusi e Vitalba. Nelle scorse settimane le due donne hanno ringraziato, pubblicamente, per il ruolo che ha svolto il prefetto di Agrigento Nicola Diomede.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle ricerche sono stati impegnati anche gli uomini del soccorso alpino, ma in contrada Muciare hanno operato pure carabinieri, polizia, guardia di finanzia, la Croce Rossa e la Guardia costiera. Gli uomini della Guardia Costiera hanno scandagliato un tratto di mare particolarmente ampio già dai giorni immediatamente successivi al nubifragio quando ancora i detriti si trovano fino a 30/40 metri dalla spiaggia. Di Bono, però, nessuna traccia. Ad oggi è stata rinvenuta soltanto l’auto dell’allevatore di Sciacca, completamente accartocciata. In quasi 80 giorni mai una traccia dell’allevatore che ha avuto la sfortuna di trovarsi fuori casa nei momenti di maggiore intensità del nubifragio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Stavamo collocando le microspie e ci ha sparato addosso", racconto choc di tre tecnici in incognito

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • In arrivo nuovi dirigenti scolastici, ecco tutti i movimenti in provincia

  • Ritrovata al Villaggio Mosè la 15enne scomparsa da Palermo a metà giugno

  • Sono in arrivo forti temporali: diramata l'allerta meteo "gialla"

  • Scazzottata con tragedia in via Petrarca, 64enne si accascia al suolo e muore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento