SciaccaNotizie

"Tenevano 80 cani in 36 metri", coniugi condannati

Per la coppia anche l’accusa di non avere osservato un’ordinanza del sindaco che, nel 2015, imponeva loro lo sgombero degli animali entro 60 giorni

Erano accusati di avere disturbato la quiete dei vicini tenendo ben 80 cani, tra cuccioli e adulti, all’interno di un’area di dimensioni modeste: 38 metri. Per due coniugi saccensi, Giuseppe Milito, di 50 anni, e Anna Maria Bonfante, di 61, anche l’accusa di non avere osservato un’ordinanza del sindaco che, nel 2015, imponeva loro lo sgombero di quei cani entro 60 giorni. Il giudice monocratico del tribunale di Sciacca, Fabio Passalacqua, li ha condannati a una pena pecuniaria, per complessive 650 euro, ma con una somma assai maggiore da risarcire ai due vicini che si sono costituiti parte civile. Lo riporta oggi il Giornale di Sicilia. Il risarcimento, comprese le spese per la costituzione di parte civile, è di 5 mila euro. I legali dei due, gli avvocati Mauro Tirnetta e Giada Cavalca, per quanto riguarda il disturbo lamentato dai vicini, per i cani che abbaiavano, hanno sostenuto che le case più vicine a quella dei loro clienti si trovano a qualche centinaio di metri distanza. Per l’ordinanza, invece, che non hanno dato seguito allo sgombero perché l’hanno impugnata dinanzi alla Presidenza della Regione.

Per questi cani i due hanno già subito un altro processo, lo scorso anno, quando sono stati assolti dall’accusa di avere maltrattato gli 80 cani.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Armato di pistola rapina un supermercato: è "caccia" al criminale solitario

  • Cronaca

    Scoppia la fogna a San Leone, Mareamico: "E' un disastro ambientale"

  • Cronaca

    Caso Arnone, il tribunale di Sorveglianza ha deciso: in carcere solo la sera

  • Cronaca

    Chiuso il viadotto Akragas, si attende l'esito di alcuni controlli sul primo tratto

I più letti della settimana

  • “Compà, hai fumo? Un pezzo quanto costa?”: giovane chiede droga a un carabiniere

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • "Carni e pesce in cattivo stato", sequestrato un quintale di merce: denunciato ristoratore

  • "Cardiologo chiamato per un'urgenza investe e uccide pedone", farmacologo lo scagiona

  • Quindicenne scompare nel nulla, avviate le ricerche su tutta la penisola

  • Traffico di cocaina dal Belgio, spunta l'ex capomafia Giuseppe Quaranta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento