SciaccaNotizie

Ripristinato il belvedere in ceramica della discesa Campidoglio

Due imprenditori hanno pagato di tasca loro l'acquisto di nuovi vasi di ceramica

I due imprenditori che hanno acquistato i vasi

E' stato ripristinato nella sua bellezza originaria il belvedere di discesa Campidoglio dopo l’atto di vandalismo dello scorso mese di marzo, durante il Carnevale, che distrusse tre grandi vasi in ceramica. È quanto rendono noto il sindaco Francesca Valenti e l’assessore all’arredo urbano Calogero Segreto nel ringraziare due giovani imprenditori saccensi, Giuseppe Catanzaro e Roberta Mazza, operatori anche del Carnevale di Sciacca, che hanno voluto donare due nuovi vasi alla città dopo quanto accaduto durante lo svolgimento dell’evento.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I vasi in ceramica artistica, realizzati da un maestro saccense, sono stati collocati questa mattina da personale del Comune. "Un gesto esemplare che ripara una ferita e che fa onore a due giovani saccensi che dimostrano di amare la loro città”, dicono Valenti e Segreto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento