SciaccaNotizie

Emergenza rifiuti, Musumeci convoca vertice con tutti i sindaci del comprensorio

Il governatore è stato contattato al telefono al termine di una riunione che si è tenuta nella sede della Sogeir, appuntamento per mercoledì

Il governatore Nello Musumeci

Il presidente della Regione Nello Musumeci ha accolto la richiesta dei sindaci dei comuni dell’ex Ato Rifiuti AG 1 di un incontro urgente per affrontare e risolvere l’emergenza rifiuti dell’intero territorio. Questo l’esito della riunione che si è tenuta questo pomeriggio nella sede della Sogeir, la società che gestisce la discarica di contrada Saraceno Salinella e l’impianto di compostaggio di contrada Santa Maria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine della riunione è stato contattato telefonicamente il presidente della Regione al quale è stata illustrata la situazione dei rifiuti, con un’emergenza – è emerso – tutt’altro che superata e che riguarda tutti i comuni dell’ex Ato AG 1. Occorre un’azione comune di tutti i sindaci e un intervento della Regione Siciliana. Il presidente Nello Musumeci ha convocato i sindaci dei comuni ex Ato per mercoledì, a Palermo, alle ore 16, a Palazzo d’Orleans.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento