SciaccaNotizie

Lottò per anni contro la malattia del figlio, morta "madre coraggio"

Per la scomparsa della donna, Gisella Dimino, hanno espresso cordoglio le istituzioni comunali

Gisella Dimino

Ha combattuto per anni per salvare il figlioletto Davide, affetto da una grave malattia genetica, si è adesso spenta Gisella Dimino, mamma "coraggio" saccense.

"Quella che ha condotto è stata una battaglia molto difficile, ma alla fine vinta, grazie al suo coraggio e al suo sacrificio, a chi gli è stata accanto, all’affetto della famiglia, alla solidarietà di una città”. Commentano il sindaco Francesca Valenti e gli assessori della Giunta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Una notizia che mi rattrista”, dice l’assessore Carmelo Brunetto, vicesindaco nel 2011 quando si avviò la campagna “aiutiamo Davide” per aiutare i genitori, Gisella Dimino e Pippo D’Aleo, a sostenere i costi per l’intervento che poi ha salvato il piccolo Davide: “Le Istituzioni, le associazioni, varie organizzazioni, semplici cittadini, furono coinvolti in quella gara di solidarietà facendo ritornare il sorriso a Gisella e a Pippo. Ed è con quel sorriso che oggi la ricordiamo”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • Grigliata notturna fra amici e assembramenti: 10 sanzioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento