SciaccaNotizie

Polizia municipale sfrattata, presto il trasferimento alla Badia Grande

I vigili urbani lasceranno l'ex Motel Agip che è stato già messo in vendita dal liquidatore delle Terme, Carlo Turriciano

Una veduta della Badia Grande

Il giudice del tribunale di Sciacca, Francesca Cerrone, ha concesso al Comune ancora un mese, rinviando l'udienza al 21 novembre prossimo, per lasciare i locali che ospitano da anni il comando, nell'ex Motel Agip. Quest'immobile è già stato messo in vendita dal liquidatore delle Terme, Carlo Turriciano. Il Comune una soluzione l'ha già trovata, quella di trasferire il comando nei locali del complesso Badia Grande. E il trasferimento dovrebbe dunque avvenire fra pochissimo tempo.

L'immobile è di proprietà comunale, ma bisogna eseguire lavori agli impianti, adeguamenti per i quali l'ente sta procedendo in maniera spedita - si legge oggi sulle pagine del Giornale di Sicilia - . Gli allacci elettrici ed idrici sono già stati eseguiti ed a breve si potrà procedere con il trasferimento degli arredi. 

La polizia municipale potrà lasciare dunque la sede dell'ex Motel Agip, di proprietà della Terme di Sciacca, dalla quale è stata sfrattata. Il Comune aveva valutato la possibilità di rivolgersi ai privati per una nuova sede per il comando. Non ha trovato i fondi disponibili da impegnare per questa spesa e così il dirigente, Michele Todaro, non ha proceduto all'apertura delle buste in attesa dell'approvazione del bilancio e dunque della copertura finanziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento