SciaccaNotizie

Discarica abusiva a pochi passi dal mare, sindaco andrà in Procura

Nel bilancio in fase di esame sono previste delle somme per l'acquisto di telecamere "perché quelle del piano Aro non sono sufficienti" 

(foto ARCHIVIO)

C'è una montagna di rifiuti in località San Giorgio, a Sciacca, a pochi passi dal mare. I residenti protestano e accusano il sindaco di non aver collocato le telecamere che avrebbero potuto essere un deterrente. Il sindaco Francesca Valenti è pronta ad andare in Procura "perché questa è una discarica - ha detto al Giornale di Sicilia - e chi si rende responsabile commette un reato". La raccolta differenziata però, a Sciacca, è arrivata al suo record: 76 per cento. 

"Dall'inizio della stagione balneare abbiamo avuto questo scempio - ha dichiarato, sempre al Giornale di Sicilia, Raffaella Osso: presidente del comitato pro San Giorgio - ed è questa la cartolina che i vacanzieri si porteranno a casa. Abbiamo difficoltà ad affittare i nostri alloggi e i locali pubblici lavorano meno". Il sindaco ha fatto sapere che, nel bilancio in fase di esame, sono previste delle somme per l'acquisto di telecamere "perché quelle del piano Aro non sono sufficienti".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento