SciaccaNotizie

Caso Terme, il M5s: "L'azienda è fra la padella e la brace"

Il Movimento di Grillo e Salvini: "Si faccia ogni sforzo per sbloccare la situazione"

Il M5s di Sciacca interviene sul tema delle Terme. "Dinanzi ad un’amministrazione che si sta facendo “trascinare” dalla Regione, che dimostra purtroppo di essere senza idee e senza programmazione, - dicono gli attivisti - che non ha ancora chiarito qual è la sua visione sul rilancio delle Terme, che non ha evidentemente risorse, competenze adeguate all’interno della sua squadra, tanto che chiede la concessione (tra l’altro solo di alcuni beni - grotte escluse)...ma il bando per tali beni lo fa redigere alla Regione...siamo oggi fortemente preoccupati".

Il Movimento aggiunge: "Le Terme sono tra la padella (noncuranza e disinteresse della Regione Siciliana) e la brace (incompetenza e incapacità del Comune di Sciacca). In mezzo, ancora una volta, ci siamo noi cittadini e il destino della più grande risorsa per il nostro territorio. Noi del M5S, minoranza responsabile e propositiva sia rispetto al governo della Regione che a quello comunale, non ci stiamo e continueremo a lottare, mettendo sul campo le risorse e competenze sia politiche che tecniche del nostro gruppo, affinché le Terme possano riaprire al più presto e possano". 

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Camilleri resta in Rianimazione, il retroscena: 20 giorni fa si era rotto il femore cadendo in casa

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Blitz antimafia "Assedio", ecco i nominativi dei fermati

  • "Tangenti all'Agenzia delle Entrate", direttore generale: "Ecco perchè licenziai il funzionario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento