SciaccaNotizie

Scoppia lo scaldabagno e divampa un incendio: paura in una palazzina

Il boato ha richiamato l'attenzione di tutti i condomini. Qualcuno ha pensato ad una caldaia, altri non hanno saputo darsi nessuna spiegazione. Tutti però, ed anche rapidamente, hanno chiesto "aiuto" ai vigili del fuoco 

Scoppia lo scalbagno e si sprigiona un incendio. Ha dell'incredibile quanto è accaduto in via Dante Alighieri a Sciacca. Ad esplodere - e per fortuna in casa non c'era nessuno - è stato uno scaldabagno. Il boato ha inevitabilmente richiamato l'attenzione di tutti i condomini. Qualcuno ha pensato ad una caldaia, altri non hanno saputo darsi nessuna spiegazione. Tutti però, ed anche rapidamente, hanno chiesto "aiuto" ai vigili del fuoco. 

I pompieri, giunti in via Dante Alighieri, sono riusciti a farsi largo all'interno dell'appartamento e hanno, idranti alla mano, spento l'incendio che era divampato e che rischiava, naturalmente, di estendersi. A causa della deflagrazione si sono staccati dei calcinacci dal muro dove era collocato l'elettrodomestico. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Canicatti

    "Segnalavano sul gruppo Whatsapp la presenza delle pattuglie", denunciate 62 persone

  • Canicatti

    "Hashish in auto e a casa", due arresti: nei guai anche un 17enne

  • Cronaca

    Porto Empedocle sospesa la raccolta, i netturbini incrociano le braccia

  • Cronaca

    Corso aperto e bimbi a rischio, monta la protesta: "Bisogna aspettare il morto?"

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre auto sulla Agrigento-Palermo: un morto e tre feriti

  • Le case a 1 euro a Sambuca di Sicilia, il sindaco: "Quante richieste, sogno un borgo felice"

  • "Case in vendita a 1 euro" boom di richieste per Sambuca di Sicilia

  • "Notti da Far West", sgominata la gang: 4 arresti e 3 divieti di dimora

  • "Torture sessuali al compagno di cella per estorcergli sigarette", a giudizio

  • Cammarata è sotto choc, il sindaco: "La statale 189 è la strada della morte, l'Anas riveda e renda sicuro questo tracciato"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento