SciaccaNotizie

Teatro "Samonà", Musumeci tira dritto: "La struttura deve riaprire"

A giorni si terrà un incontro operativo a Palazzo Orleans a Palermo per verificare la possibilità di utilizzare progetti già esistenti e mai approvati

Il "Samonà"

"Il teatro regionale Samonà di Sciacca va riaperto al più presto possibile". Lo ha dichiarato inei giorni scorsi il governatore Nello Musumeci al termine del sopralluogo effettuato nella struttura insieme al sindaco Francesca Valenti, al dirigente generale del dipartimento regionale dei Beni culturali Sergio Alessandro e al soprintendente Michele Benfari.

Il teatro, di proprietà Regionale ma affidato in concessione al Comune, è chiuso ormai da tempo perché risultano da completare alcuni lavori sul palcoscenico, oltre a una revisione generale dei servizi tecnici. In tal senso a giorni si terrà un incontro operativo a Palazzo Orleans a Palermo per verificare la possibilità di utilizzare progetti già esistenti e mai approvati. In caso contrario si procederà a un incarico esterno per l’adeguamento della struttura teatrale.

Intanto continua la polemica sulla possibilità del Comune di partecipare al bando per la riqualificazione di teatri e anfiteatri proprio per il recupero della struttura. "Il Comune di Sciacca - dice il sindaco - non è proprietario ne’ gestore privato. Quindi, non rientrando tra i soggetti indicati espressamente e chiaramente nella norma, non poteva partecipare al bando. Ma questo, prendo atto, non si vuol capire”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • "Sono caduta dalle scale": ferite non compatibili col racconto, avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento