SciaccaNotizie

"Scommesse clandestine", assolto saccense di 28 anni

Il giudice monocratico del tribunale di Sciacca ha accolto le tesi della difesa di Mario Giuseppe Catania,

Cani in gara durante una corsa (foto d'archivio)

Era accusato di avere favorito scommesse illecite su competizioni sportive e di corse clandestine di cani, ma è stato assolto dal tribunale. Accolte le tesi della difesa di Mario Giuseppe Catania, saccense di 28 anni, che gestisce un centro scommese con annesso un bar a Sciacca.

Il giudice monocratico del tribunale di Sciacca, Grazia Scaturro, ha accertato l'assenza di responsabilità penale dell'imputato, difeso dall'avvocato Mauro Tirnetta, e ne ha pronunciato l'assoluzione del reato perché il fatto non sussiste.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento