SciaccaNotizie

I "vandali" delle terme, con mazze e bastoni distruggevano tutto: fermate 13 persone

La "baby gang" non si è posta limiti, danni alle porte ai vetri, agli infissi, ad alcuni mobili ed anche alcune apparecchiature mediche

Negli ultimi mesi, le terme di Sciacca, erano state prese di mira da diversi "vandali". Gli episodi di danneggiamento, neppure si contavano più. I carabinieri, dopo diverse indagini, sono riusciti ad indivuare i responsabili. 

Le indagini immediatamente avviate dai militari dell’Arma, svolte con numerosi appostamenti ed accurati sopralluoghi ma, soprattutto, attraverso l’analisi di centinaia di ore di filmati delle telecamere di video-sorveglianza della struttura termale, hanno permesso, dopo qualche mese di attività investigative, di risalire all’identità degli autori degli atti vandalici.

IL VIDEO - Danneggiamenti alle terme di Sciacca, incastrati dalle telecamere: denunciate 13 persone

Ciò che ha più impressionato gli investigatori, è che a compiere tali gesti sarebbe stato un nutrito gruppo di ragazzi giovanissimi, incensurati, di varia estrazione sociale, che quasi come in un video-game, per puro divertimento o forse per noia, anche con l’utilizzo di mazze o martelli, avrebbero seriamente danneggiato vari oggetti presenti all’interno dei locali delle Terme.

Dalle porte ai vetri, agli infissi, ad alcuni mobili e finanche alcune apparecchiature mediche, provocando ingenti danni. Dopo aver passato al setaccio ore ed ore di filmati, i carabinieri hanno chiuso il cerchio delle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Sciacca, accertando che gli episodi di intrusione nei locali delle Terme sono stati in tutto circa una decina, identificando complessivamente tredici giovani, tutti di età compresa tra i 15 ed i 19 anni, per i quali è subito scattata la denuncia alle competenti Autorità Giudiziarie, con l’accusa di “Danneggiamento aggravato in concorso”.

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Tagliati 80 alberi d'ulivo, agricoltore nel mirino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento