SciaccaNotizie

Porto invaso dai rifiuti abbandonati, via ai controlli sulle imbarcazioni

La Capitaneria sta lavorando anche sul controllo della spazzatura prodotta dai motopescherecci

(foto ARCHIVIO)

Porto letteralmente invaso dai rifiuti, si punta ad un inasprimento dei controlli per prevenire l'abbandono. Lo riporta l'edizione odierna del Giornale di Sicilia.

Il quotidiano palermitano anticipa che la Capitaneria di Porto di Sciacca sta lavorando su due fronti: lavorando sul controllo dei rifiuti prodotti dai motopescherecci, e sulla prevenzione del fenomeno di conferimento indiscriminato della spazzatura proveniente da varie zone della città. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella zona del Circomare, nelle settimane scorse, alcuni volontari avevano raccolto quattro tonnellate di spazzatura e 30 sacchi pieni di polistirolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Da Covid-free a incubo contagi, 6 gli ammalati: tutti tornati da Malta, Romania, Belgio e Lombardia

  • Disoccupato 37enne si toglie la vita, i carabinieri avviano le indagini

  • Torna da Malta e risulta positivo al Covid: nuovo contagio a Porto Empedocle

  • Immigrati ballano nudi sul balcone di casa, agrigentini esasperati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento